Antipasti indiani: come preparare i samosa

Se al ristorante Indiano a Roma ordinate sempre i samosa come antipasto e vorreste rifarli anche a casa, ecco la ricetta per realizzare i triangoli di pasta ripieni di verdure che vi piacciono tanto. Per semplificare, useremo la pasta soglia già stesa e pronta. Questo piatto della cucina indiana è perfetto anche per un aperitivo con gli amici, diverso dal solito, servito magari con altre salse come quella allo yogurt e con i ceci frullati tipo humus. I samosa sono un piatto che trovate in ogni miglior ristorante Indiano a Roma che potete benissimo replicare anche a casa vostra in pochi passaggi, grazie alla ricetta che segue, ottenendo un risultato davvero sorprendete. Se avete in mente di organizzare una cena a tema indiano, l’antipasto deve per forza essere questo: si può preparare prima così potte organizzarvi meglio e non fare tutto all’ultimo minuto.

Ingredienti per 4 persone:

2 patate medie

150 gr di piselli surgelati

150 gr di carote

1 rotolo di pasta sfoglia (meglio se quadrata)

spezie ( semi di cumino, curry, curcuma, etc.)

salsa di pomodoro

peperoncino in polvere

sale e pepe

Preparazione

Bollite le patate e le carote tagliate a pezzetti piccoli assieme ai piselli. Dopo averli scolati, passarlo in una terrina dove ne potete schiacciare leggermente una metà per rendere il ripieno più morbido e meno a pezzetti. Si aggiungono le spezie a vostro piacere, il sale e il pepe. Mettete un po’ di ripieno sulla sfoglia già stesa in 6 o anche 8 mucchietti. Ora tagliate dei quadrati che poi ripiegate lungo la diagonale, per formare dei triangoli. Cuocete i triangoli di pasta sfoglia ripeini in forno a 180° per circa 20 minuti, fino a quando la sommità sarà dorata. Mentre i samosa cuociono, preparate la salsa di accompagnamento. Fate restringere un po’ la salsa di pomodoro in una padella, assieme a del peperoncino a piacere e sale. I triangoli di pasta vanno immersi in questa salsa di accompagnamento.