Come funziona un condizionatore d’aria

Nel momento in cui il fluido o il gas refrigerante passa attraverso i tubi del condizionatore, sì espande. Per attivare questa particolare reazione chimica del prodotto refrigerante, il condizionatore in realtà prima deve creare grande calore. In questo modo, le particelle all’interno del fluido si agitano, si surriscaldano, si espandono poi innestano la reazione che consente di raffreddare l’aria al suo passaggio. È un processo chimico abbastanza semplice che si resta in tanti prodotti specifici.

Lo scarico dell’umidità

Nel momento in cui l’aria viene raffreddata dal liquido, lo sbalzo di temperatura che subisce farsi che l’umidità presente all’interno del flusso prelevato dall’esterno crei della condensa. L’umidità in eccesso che si è creata, deve essere espulsa tramite delle condutture apposite. Per questa ragione, il tecnico della manutenzione e assistenza condizionatori a Viterbo Deve predisporre durante la fase di installazione anche un sistema di scarico. La condotta può essere collegata ai tubi idraulici per eliminare la condensa che naturalmente si forma durante questa fase. Inoltre, praticamente bisogna controllare il corretto funzionamento del sistema di scarico dell’umidità.

La ricarica del gas refrigerante

Nel processo di refrigerazione del flusso d’aria generato dall’esterno, succede che il gas si dilata e quindi i circuiti interni del condizionatore devono essere Grandi abbastanza per permettere n questo processo. Nel momento in cui una persona fa da sé o si rivolge a un tecnico non specializzato per ricaricare il gas refrigerante, può succedere che ne venga Aggiunto troppo. Questo enorme problema poiché i circuiti interni non sono studiati e pensati per ospitare tutto questo gas e non hanno lo spazio necessario per il suo processo di dilatazione.

Se questo accade, può succedere che la conduttura esploda. Ciò costringe a rivolgersi a un valido tecnico della manutenzione e assistenza condizionatori a Viterbo che deve eseguire delle riparazioni ad oca che possono rivelarsi addirittura molto costose. In Fin dei conti, Conviene fin dall’inizio rivolgersi immediatamente un centro specializzato e abilitato anche per la ricarica dei gas refrigerante, una di quelle operazioni di manutenzione ordinaria.