Come liberarsi di blatte e scarafaggi

Purtroppo, a tutti può capitare di avere a che fare con degli insetti infestanti che si introducono in casa alla ricerca di cibo e di un riparo. Tra I più temibili e fastidiosi in assoluto ci sono le blatte e gli scarafaggi che purtroppo sono difficili da mandare via perché particolarmente resistenti dato che hanno sviluppato una sorta di resistenza ai tradizionali pesticidi e repellenti chimici. In questa breve guida possibile scoprire soluzioni tra le più consigliate per la disinfestazione blatte a Roma.

Pulire bene la cucina

Pulire con maniacale attenzione la cucina è la prima cosa da fare per tenere lontani gli insetti infestanti da casa. Purtroppo, questo ambiente è quello che più di tutti viene preso di mira dagli insetti si introducono in casa proprio alla ricerca di cibo. È sufficiente lasciare una piccola briciola di cibo per attirare gli insetti sono molto difficili da mandare via.

Un altro consiglio per la pulizia della cucina di utilizzare detergenti di tipo naturale con al loro interno prodotti che risultano essere fastidiosi per gli insetti come citronella, geranio, menta.

Eliminare l’umidità

Un altro fattore che concorre all’arrivo di insetti fastidiosi come gli scarafaggi e le blatte, riguarda un alto tasso di umidità. Infatti, tutti gli insetti amano il caldo e l’umidità mentre non sopportano sopportano il freddo. È Indispensabile evitare la presenza di tali condizioni che favoriscono l’insediamento degli infestanti.

Per non avere problemi come gli insetti, bisognerebbe sempre aprire le finestre almeno una decina al giorno anche durante l’inverno per abbassare luminosità e fare entrare aria fresca.

Dividere le immondizie

Quando si parla di disinfestazione blatte a Roma è obbligatorio soffermarsi sul capitolo dei rifiuti. Questi insetti sono saprofagi cioè si nutrono di elementi in decomposizione. Per evitare di avere problemi, bisogna fare attenzione e dividere correttamente i rifiuti ritardo che le parti in decomposizione impregnino anche tutto il resto come cartone, plastica, vetro.

Oltre a dividere le immondizie, bisognerebbe anche utilizzare dei contenitori e bidoni da chiudere ermeticamente con il coperchio per evitare l’ingresso degli insetti.