Come rifare il bagno da cima a fondo

Rinnovare il bagno diventa doveroso per avere uno spazio accogliente da dedicare al relax. Ci sono diversi interventi che si possono fare per dare nuova vita al bagno, come quelli elencati di seguito.

  1. Installare un box doccia

Spesso nei bagni vecchi c’è ancora installata la vasca da bagno che si trova lungo una parete. Spesso è addirittura rivestiti delle stesse piastrelle del pavimento o del muro. È una cosa inguardabile! Oggi si preferisce demolire la vasca da bagno per installare al suo posto un box doccia. Per limitare i lavori al minimo e fare in fretta, si sfrutta lo stesso scarico.

Per avere un bagno di grande pregio, si posa il piatto doccia a filo pavimento senza creare antiestetici scalini. Anche riducendo le dimensioni del piatto doccia rispetto alla vasca, si ottiene ugualmente una doccia molto spaziosa. Per quanto riguarda il materiale prodotto durante le demolizione, basta far riferimento al ritiro calcinacci a Roma.

  1. Posare nuove piastrelle

Per dare un aspetto tutto nuovo al bagno, si demoliscono le piastrelle dei rivestimenti e del pavimento. Oggi no si usano più le piccole piastrelle 20 x 20 cm ma si preferiscono o formati grandi, soprattutto per i pavimenti, oppure il mosaico o le piastrelle esagonali per i rivestimenti. A volte, non si usano proprio le piastrelle per rivestire ma altre soluzioni come la resina per il pavimento e la vernice idrorepellente per i muri.

Inoltre, sono andare in pensione le classiche piastrelle in ceramica in favore di quelle in gres porcellanato che sono più resistenti, durature e offrono una gamma maggiore di varietà ed effetti. Per i laterizi prodotti, c’è il ritiro calcinacci a Roma.

  1. Sostituire i sanitari

Per rifare il bagno, mancano solo i sanitari nuovi, il lavandino e i rubinetti. Oggi si usano molto sanitari e mobile bagno sospesi senza che tocchino terra. Per chi vuole un look moderno, meglio scegliere una rubinetteria molto essenziale e dalle linee geometriche e squadrate.