I termosifoni non funzionano: 4 possibili cause

Ci possono essere diverse cause per cui i termosifoni di casa non funzionano o si scaldano appena. Di seguito, si possono scoprire quali sono le più frequenti e comuni per porvi subito rimedio.

Incrostazioni di calcare all’interno

Se i termosifoni non si scaldano come dovrebbero allora può trattarsi della presenza di incrostazioni all’interno del circuito. Se l’acqua è ricca di calcare, questo si deposita e forma delle croste che impediscono la corretta diffusione del calore.

Per eliminare le incrostazioni di calcare, è sufficiente richiedere al tecnico della manutenzione e assistenza Vaillant Varese il lavaggio dell’impianto. Per ridurre il problema in futuro, meglio installare un filtro anticalcare.

Caldaia ancora in modalità estate

Alcuni pensano di avere accesso il termosifoni attivando il termostato ma in realtà non sono partiti perché la caldaia è in modalità “estate”. È bene sapere che ci sono due modalità: inverno ed estate. Il nome delle due modalità dipende dal modello poiché possono esser indicate con i nomi inglesi di Winter e Summer oppure solo dalla lettera. Alcuni hanno dei simboli come il ficco di neve e il sole.

A prescindere da come sia, per accendere i termosifoni è necessario che la caldaia venga messa in modalità inverno. È un impostazione da dare sempre manualmente con i pulsanti nella parte frontale dell’apparecchio.

Pressione troppo bassa

Se ka pressione dell’acqua è troppo bassa, non ne entra a sufficienza nella caldaia. Il flusso di acqua è insufficiente per far patire il bruciatore. Di solito, basta aumentare l’acqua nel circuito per far salire al pressione e far partire la caldaia come di consueto.

Bolle d’aria e condensa nel circuito dei caloriferi

Il tecnico della manutenzione e assistenza Vaillant Varese spesso si ritrova a sfiatare i termosifoni per far uscire condensa, bolle d’aria, vapore acqueo etc. presente nel circuito che impedisce il corretto circolo dell’acqua calda riscaldata dalla caldaia. Di solito, questo problema è legato anche alla pressione alta della caldaia, quindi si tratta di un paramento che va sempre tenuto attentamente sotto controllo.