Pressione della caldaia: come controllarla e come regolarla

Uno dei controlli da eseguire sulla caldaia di frequente è quello della pressione. È un valore molto importante e se ci sono degli squilibri è doveroso far intervenire il tecnico al più presto e riportare la situazione alla normalità. Vediamo subito come controllare la pressione, qual è il livello corretto e come fare per aggiustarla e regolarla.

Come si controlla la pressione e qual è il giusto livello

Controllare la pressione è molto facile e lo si può fare anche da soli senza dover per forza chiamare il tecnico. Nei vecchi modelli, l’indicatore della pressione è posto sul davanti e la lancetta dovrebbe esser compresa tra uno e due Bar. In moltissimi modelli di ultima generazione l’indicatore è sparito e per sapere al pressione bisogno verificare il dato sul display. Di solito, basta premere più volte il pulsante sul display fino a quando appare un valore seguito dall’unità di misura Bar. Quella è la pressione che deve sempre rientrare nei limiti di uno e due.

Se la pressione è troppo bassa o troppo alta è bene contattare il tecnico della assistenza e manutenzione caldaie Roma per risolvere al più presto il problema.

Cosa fare per regolarla

Quando la pressione è bassa, è  facile accorgersene perché non esce acqua calda dal rubinetto. Può anche capitare che i termosifoni non si scaldino a sufficienza. Per far salire la pressione dell’acqua nel sistema si deve, anzitutto, sfiatare i termosifoni, uno per volta. Aprendo la valvola del termosifone, si dovrebbe vedere uscire del vapore ed aria. Appena inizia a uscire l’acqua, si chiude l valvola. È anche possibile che il problema si risolva con l’immissione di acqua nel circuito. Il tecnico apre la valvola apposita posta sotto alla caldaia.

Se la pressione della caldaia è troppo alta, non ci sono problemi evidenti, ma a lungo andare possono esserci dei malfunzionamenti che richiedono anche costose riparazioni. Può esser che ci siano delle piccole goccioline di acqua che cadono dalla caldaia. Capita perché l’eccessiva pressione ha fatto spostare le guarnizioni che il tecnico delle la assistenza e manutenzione caldaie Roma sostituirà subito.